02 6701633 segreteria@anpil.org

Per donazioni
IBAN: IT61I0503401741000000000826
Conto corrente postale: 42136200
CF: 97220900159

Dona ora!

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

ANPIL IN CONGO

ANPIL opera in Congo dal 2006. Ha sviluppato il Progetto “BANA”, che in lingua locale vuol dire ‘BAMBINI’. Si tratta di Sostegni a Distanza destinati ai bambini di strada, orfani o che sono vittime di sfruttamento economico.
Operiamo a Kinshasa, nella regione del Kasai Orientale, a Mwene Ditu, in stretta collaborazione con le ‘Suore del Cuore Immacolato di Maria’ e con l’Orfanotrofio Mater Misericordiae di Mwenga.
Sono allo studio Progetti finalizzati ad alleviare l’attuale stato di indigenza.
Tutti i Progetti sono elaborati affinché possano trarne vantaggio i bambini (beneficiari diretti) ma anche la vasta comunità locale.

INFORMAZIONI GENERICHE SUL CONGO

La Repubblica Democratica del Congo (ex-Zaire) è uno degli stati più popolati e più grandi dell’Africa. Occupa il bacino del fiume Congo e ha un piccolo sbocco sul mare; nel centro e nel nord del Paese, coperti da foreste, si praticano colture di sussistenza. Nel sud-est, si trova la grande ricchezza mineraria del paese: oro, rame, stagno, zinco, cobalto e uranio.
La popolazione vive prevalentemente nel sud, dove si producono cotone, caffè, arachidi e canna da zucchero.
La dittatura, prima, e la guerra civile, terminata nel 1996, hanno distrutto il tessuto sociale e devastato il Paese, oggi ancora in fase di ripresa.
Nelle zone urbane l’inquinamento dell’acqua è la fonte maggiore di malattie. Nonostante l’industria siderurgica e petrolifera contribuisca al problema, le fonti più importanti di inquinamento sono le acque residue che sboccano nei fiumi mediante collettori, senza depurazione.
Altra piaga del Paese è il fenomeno dei Bambini Soldato: migliaia di bambini costretti a sacrificare la propria infanzia in nome di interessi politici e militari delle varie fazioni in guerra. Questi bambini subiscono moltissimi abusi, conservando a lungo le conseguenze fisiche e psicologiche della propria esperienza. Sono migliaia i bambini costretti con la forza a entrare nell’esercito e nelle varie milizie. I bambini vengono rapiti in strada o a scuola, nei campi profughi o nei centri di raccolta per gli sfollati, all’interno delle proprie abitazioni o ai posti di blocco, oppure mentre stanno giocando in cortile.

IN SINTESI

Nome: Repubblica Democratica del Congo
Capitale: Kinshasa
Superficie: 2.345.410 km2
Popolazione: 55.225.478
Moneta: Franco congolese
Lingua: Francese
Principali città: Mbuji-Mayi; Kamina; Kalemie; Matadi; Lubumbashi