edison_logo

Dal 2010 EDISON ed ANPIL lavorano insieme
per migliorare la condizione di vita delle comunità haitiane.

Da oltre 5 anni EDISON supporta con progetti di cooperazione le missioni ANPIL di Tortuga, Port de Paix e Port au Prince

Le foto dei dipendenti EDISON

2017

Milano Marathon 2017

Scopri di più sul progetto

Domenica 2 aprile, 9 staffette e 1 maratoneta si sono messi in gioco per ANPIL!
Percorrendo più di 400 Km, i runners di ANPIL hanno tagliato il traguardo con l’obiettivo di realizzare un ambizioso progetto: ristrutturare 2 aule della Scuola di Palmiste in Haiti!
É stata una grande festa! Colori, sorrisi e tanta energia hanno caratterizzato una domenica dedicata ai nostri bambini di Haiti.
Grazie di cuore a chi ha reso possibile questa giornata, in particolare a Edison, da anni partner di ANPIL, ai nostri preziosi volontari e a tutti i runners, per averci messo le gambe ma soprattutto il cuore!

2017

Tutti a Scuola… di corsa per Haiti

Scopri di più sul progetto

Il Progetto è rivolto alla Missione di Palmiste sull’Isola della Tortuga, in Haiti con l’obiettivo di ristrutturare 2 aule della Missione.

Come? Realizzando un progetto di ristrutturazione costituito da:

· intonaco e pittura;
· infissi;
· piastrelle.

EDISON è nostro partner in questa nuova sfida

2016

Corri per Haiti

Scopri di più sul progetto

Domenica 3 aprile, 19 staffette e 4 maratoneti si sono messi in gioco per ANPIL!
Percorrendo un totale di 1.840 Km, gli 80 runners di ANPIL hanno tagliato il traguardo con l’obiettivo di realizzare un ambizioso progetto: rendere energeticamente autonoma la Missione Hibiscus in Haiti!
É stata una grande festa! Colori, sorrisi e tanta energia hanno caratterizzato una domenica dedicata ai nostri bambini di Haiti.
Grazie di cuore a chi ha reso possibile questa giornata! Un ringraziamento particolare va ad Edison, il nostro sponsor ufficiale durante l’evento, da oltre 5 anni in prima linea al fianco di ANPIL. Grazie ai dipendenti Edison, che hanno deciso di prendere parte alla maratona, correndo per ANPIL e raccogliendo donazioni.

2016

Energia elettrica alla Missione Hibiscus

Scopri di più sul progetto

Il Progetto è rivolto alla Missione Hibiscus situata a Port au Prince in Haiti con l’obiettivo di rendere energeticamente autonoma la Missione.

Come? Realizzando un progetto di autonomia elettrica costituito da:

· pannelli solari;
· batterie;
· inverter

EDISON è nostro partner in questa nuova sfida

2015

Corriamo insieme per Haiti

Scopri di più sul progetto

Il 12 aprile 2015 abbiamo tagliato il traguardo della SuisseGas Milano Marathon. La risposta dei nostri sostenitori è stata straordinaria: 13 staffette, 52 runner, 10 maratoneti e oltre 100 volontari coinvolti. Un ringraziamento particolare va ad Edison, il nostro sponsor ufficiale durante l’evento, da oltre 5 anni in prima linea al fianco di ANPIL. Grazie ai dipendenti Edison, che hanno deciso di prendere parte alla maratona, correndo per ANPIL e raccogliendo donazioni.

2015

Ammodernamento della Missione di Palmistes

Scopri di più sul progetto

Il Progetto è rivolto alla missione Notre Dame des Palmistes situata sull’isola della Tortuga ad Haiti con i seguenti obiettivi:

· manutenzione dell’ arredo scolastico
· acquisto di nuovi serbatoi per la raccolta dell’acqua piovana,
· realizzazione di una biblioteca
· ristrutturazione di due stanze da adibire a ricovero per i bambini malati
· aula per corso di informatica

EDISON è nostro partner in questa nuova sfida

2014

Laboratorio di Informatica

Scopri di più sul progetto

2014

Costruzione dei bagni e della cucina presso la missione Hibiscus di Port au Prince

Scopri di più sul progetto

Distrutta dal terremoto, la scuola di Hibiscus è stata ricostruita grazie all’intervento di ANPIL. 150 bambini di età dai 5 ai 14 anni possono oggi frequentare la scuola che è praticamente nuova. L’aiuto di EDISON è stato fondamentale nel completare la struttura con la costruzione nel cortile delle toilettes e della cucina per permettere la preparazione dei pasti dei bambini.

2010 – 2012

Accoglienza dei bambini di Port au Prince colpiti dal terremoto

Scopri di più sul progetto

Dopo il al terremoto che ha colpito Haiti nel gennaio 2010, Edison ha lanciato una campagna di sensibilizzazione ai dipendenti, per trasferire e accogliere nel Centro di Accoglienza ANPIL, a Port de Paix (nord di Haiti) 100 bambini di Port au Prince, orfani o che avevano perduto temporaneamente il vincolo di parentela a causa del violento terremoto.
L’ intervento è stato pianificato per essere temporaneo e finalizzato a reinserire i bambini nel loro tessuto sociale.
Inizio del Progetto: 11 marzo 2010
In questa data, (a meno di 2 mesi dal terremoto), i 100 bambini individuati dalle assistenti sociali di Port au Prince sono stati ospitati nel Centro di Accoglienza.
Il Progetto “Insieme Per Haiti” si è caratterizzato per i seguenti aspetti innovativi:
1) Il Sostegno economico dei bambini è stato assicurato con lo strumento del Sostegno a Distanza (SAD) promosso da Edison presso tutti i suoi dipendenti e dal contributo societario di Edison.
2) Edison ha incoraggiato presso le proprie sedi e Centrali di produzione in Italia la raccolta di materiale di prima necessità per i bambini (cibo, vestiti, giocattoli, cancelleria, medicinali), che ANPIL ha provveduto ad inviare mediante l’invio di containers.
3) Il personale di Edison è stato coinvolto direttamente con la formula del volontariato sociale di impresa consentendo ai dipendenti di effettuare 15 giorni di esperienza diretta a Port de Paix, accanto ai bambini nel Centro di Accoglienza. Da giugno 2010 a luglio 2011, con turni di 15 gg, circa 100 dipendenti hanno partecipato ai campi in missione.
Dal 2010 al 2012 l’impegno di ANPIL è stato rivolto al reinserimento dei bambini nella loro comunità locale. A fine 2012 tutti i bambini erano rientrati a Port au Prince presso lel loro famiglie o parenti.

Il progetto “Insieme per Haiti”, nato dalla collaborazione tra Edison e ANPIL ha vinto il Premio ARETE’ 2011 nella sezione comunicazione Interna.

Scarica la lettera scritta da ANPIL per Edison

I video